Parodontologia

La parodontologia si occupa della cura e della prevenzione della malattia parodontale, più comunemente detta "parodontite"(o ancor più nota tempo fa come "piorrea").

La parodontite è, in termine scientifico, l'infiammazione del parodonto, cioè di tutto quello che sta intorno alle radici dei denti (gengive, legamenti alveolo-dentari, alveoli e apparato osseo).
Infiammazione dovuta quasi sempre ad una scarsa o errata igiene dentale che, se protratta nel tempo, si cronicizza causando il distacco delle gengive dai denti e dando luogo alla formazione della cosi dette "tasche parodontali" che a loro volta determinano danni a carico dell'osso alveolare con la conseguente riduzione della sua altezza. Il rischio, in caso di cronicizzazione, è quello di perdere i denti interessati e che vacillano. È fondamentale, in questi casi, intervenire con urgenza e con metodi adeguati.

Il Professor Cotti, punto di riferimento per il Dottor Clivio, definiva la parodontologia "la coscienza del dentista", per sottolineare che l'accettazione biologica di qualsiasi manufatto dentale passa attraverso il rispetto dei principi fondamentali di questa disciplina.

La Parodontologia e lo Studio Clivio

La seduta di igiene professionale rappresenta il trattamento preventivo di base per le malattie gengivali e parodontali e deve essere eseguita con una determinata e personalizzata periodicità. Essa comprende la detartrasi, lo scaling, la lucidatura dentaria e la motivazione ad una corretta igiene orale, fondamentale all'interno dello Studio.

La detartrasi consiste nella rimozione del tartaro sopragengivale mediante un apparecchio ad ultrasuoni. Questa tecnica viene associata allo scaling, che prevede l'utilizzo di strumentazioni manuali (scaler). In questo modo si vanno a rimuovere tutti i depositi di tartaro, in particolare quello sottogengivale, causa primaria dell'insorgenza della parodontite.

La lucidatura delle corone dentarie prevede, invece, il ripristino della tinta originaria dei denti (per quanto possibile) mediante un'apposita pasta da profilassi. Per ottenere migliori risultati da questa operazione, si sconsiglia di fumare e/o assumere alimenti e bevande pigmentanti (caffè, the, vino rosso, verdure,...) per le 2-3 ore seguenti al trattamento.

La Terapia Parodontale Conservativa nello Studio Clivio: la terapia ultrasonica con Vector

Quando la prima fase non è sufficiente a ridurre l'infiammazione, prima di ricorrere ad eventuali interventi chirurgici, lo Studio Clivio va ad agire con una terapia ultrasonica con gli strumenti Vector®, moderni, efficaci e delicati.

Gli strumenti, mossi con la velocità degli ultrasuoni, sviluppano un'intensa capacità di pulizia e sono utilizzati con un liquido medicale: tramite una tecnica brevettata di movimento, quasi invisibile, degli strumenti Vector®, questo liquido di lavaggio viene condotto nelle tasche parodontali, il tutto senza anestesia.

Tre mesi dopo il primo trattamento, il Dottor Clivio fa eseguire il primo controllo per la verifica del risultato ed il primo richiamo. In totale vengono previsti tre richiami con cadenza trimestrale.

Questa procedura prende il nome di "terapia parodontale conservativa" e riduce considerevolmente la necessità di sottoporsi ad interventi di chirurgia parodontale.

La prognosi viene sciolta dunque al nono mese, ed in quella sede si opta per eventuali interventi che comunque risulteranno essere meno invasivi e più efficaci grazie alla preparazione iniziale con Vector®.

Domande & Risposte

Quali sono i sintomi premonitori della malattia parodontale?

I sintomi premonitori della parodontite sono:
• l'infiammazione gengivale, riguardante circa il 50% degli adulti, che inizia molto spesso con il semplice sanguinamento delle gengive durante la pulizia quotidiana dei denti o durante la masticazione di cibi particolarmente solidi;
• il tumefarsi delle gengive, che diventano sempre più sensibili al contatto dello spazzolino e del cibo;
• l'alitosi, cioè l'alito cattivo e la distorsione della sensibilità gustativa;
• l' apparente allungamento dei denti (determinato dalla ritrazione delle gengive e dal riassorbimento osseo).

Cos'è la gengivite?

La gengivite è un'infiammazione dei tessuti molli che circondano il dente. Si tratta di una risposta di tipo diretto, in reazione alla placca microbica presente sulla superficie dentale. La gengivite può inoltre essere causata da : fumo, farmaci, variazioni ormonali ed altre abitudini viziate.

Le gengiviti si dividono in:

• Gengiviti associate alla placca: condizione reversibile se sottoposta ad adeguato trattamento. L'opera dell'igienista dentale può essere risolutiva sia nel determinare la guarigione dell'infiammazione sia nell'impartire al paziente istruzioni di igiene domiciliare per consentire un mantenimento a lungo termine della salute del cavo orale;

• Gengiviti associate a condizioni sistemiche o a farmaci. In questo caso è necessario eseguire una buona igiene domiciliare, scaling e root planing;
• Gengivali dovute a malattie sistemiche;
• Gengiviti erpetiche.

Quali possono essere le cause principali che favoriscono l'insorgere della parodontite?

Le cause principali della malattia parodontale sono:
• una cattiva igiene orale, con conseguente aumento della placca batterica che arriva ad insinuarsi sempre più in profondità, quasi a mo' di cuneo, tra le gengive e la superficie radicolare dei denti e diviene in tal modo sempre meno aggredibile dallo spazzolino e dal filo interdentale;
• una predisposizione genetica, cioè un sistema immunitario non sufficientemente sviluppato e in grado di poter aggredire la flora batterica interessata;
• il diabete mellito, se non adeguatamente compensato;
• la cattiva abitudine al fumo.

Quali altri rischi possono essere associati alla parodontite, oltre la perdita dei denti?

I principali rischi correlati alla parodontite sono:
• un'eventuale peggioramento dell'osteoporosi;
• una maggiore predisposizione alle affezioni
dell'apparato respiratorio;
• un aumento del rischio di shock apoplettico;
• un aumento del rischio di infarto cardiaco;
• un aumento del rischio di parto prematuro:
• il peggioramento del diabete mellito.

© 2014 Tutti i diritti riservati - Studio Dentistico Dr. Alberto Clivio - P.IVA 10782150154 - info@studiodentisticoclivio.it - credits